Chiesa del Portone - Senigallia


Organo Pinchi op. 422, 2002

 

Programma 

Johann Sebastian Bach (1685-1750)
Toccata e Fuga in re BWV 565
Trio sonata in Do BWV 529
(Allegro - Largo - Allegro)

Michele Ignelzi 1958
Orgelstück (2011)

Johann Sebastian Bach
Chorale Prelude “Nun komm der Heiden Heiland” BWV 659
Fantasia e Fuga in sol BWV 542

 

Adriano Dallapè

Adriano Dallapé è nato a Trento. Cantore ne “I Minipolifonici” diretti da Nicola Conci, da lui riceve la prima formazione musicale. Prosegue gli studi e si diploma in Organo e Composizione Organistica sotto la guida del M° Giancarlo Parodi; in Clavicembalo con Cecilia Lombardino, con il massimo dei voti e la lode, ed in Musica Corale e Direzione di Coro con Cecilia Vettorazzi.

Si perfeziona successivamente in organo con Michael Radulescu (Cremona) e Brett Leighton (Basilea), ed in clavicembalo e organo antico con Christopher Stembridge (Brescia).  Finalista in concorsi nazionali ed internazionali, ottiene riconoscimenti di critica e pubblico; è ospite di importanti sedi concertistiche e Festival in Italia e all’estero (Milano, Roma, Berlino, Weimar, Buenos Aires, Montevideo, Bruxelles, Canterbury). Impegnato nel repertorio barocco con gruppi vocali e strumentali, effettua registrazioni con musiche di Frescobaldi, Viadana, de Kerle, Dalla Casa per le case discografiche Fonè, Bongiovanni, Arts. Significative le sue interpretazioni dell’opera di Messiaen, del quale incide “La Nativité du Seigneur”, e di autori del nostro tempo (edizioni Sincronie e Fonit Cetra). Ha collaborato con compositori contemporanei quali Michele Ignelzi (‘Weinacht’; Orgelstück); Piero Borradori (‘Zwei Orgelstück’); Riccardo Giavina, Mario Pagotto, Roberto Cittadini; effettuando prime esecuzioni e incisioni discografiche (Fonit Cetra).  In particolare, la collaborazione artistica con la compositrice Cecilia Vettorazzi lo ha portato ad eseguire in questo ultimo decennio brani in prima assoluta per organo e voce (Que bien se yo la font); coro e organo (Missa ‘Benedicite gentes’); soli, archi e organo (Croix tous jour à l’Amour) e per organo solista (‘Meditazioni’), realizzando il CD ‘Note Carmelitane’.

E’ tra i fondatori, e attualmente membro del direttivo, dell’Associazione Organistica Trentina “Renato Lunelli” che promuove attività, studi e ricerche sul patrimonio organario, collaborando inoltre alla realizzazione di incisioni discografiche dedicate agli organi del trentino (‘Avec accent francais’ - Giorgio Carli, 2010; ‘Romantische Straße’ - organo Majer 1888 - restauro a cura di Giorgio Carli, 2015).

Ha insegnato nel Conservatorio ‘Giovanni Battista Pergolesi’ di Fermo dal 1999 al 2015 dedicandosi agli insegnamenti di Pratica organistica, Canto gregoriano, Clavicembalo, Basso continuo e tenendo seminari sulla prassi esecutiva della musica antica.

Insegna Organo e Canto Gregoriano al Conservatorio “Lucio Campiani” di Mantova ed è organista presso il Santuario della Madonna delle Laste di Trento.

JSN Metro template designed by JoomlaShine.com

Su questo sito usiamo i cookies per migliorare la tua navigazione. Cliccando su un qualsiasi link su questa pagina darai il consenso all'utilizzo dei cookies.